L’enorme rischio che corri nel non sapere dove stà andando veramente il mondo del lavoro.

L’enorme rischio che corri nel non sapere dove stà andando veramente il mondo del lavoro.

L’enorme rischio che corri nel non sapere dove stà andando veramente il mondo del lavoro.

Questo articolo rientra nella categoria “Materiale-economico” come spiegato nella pagina Crea il tuo essere unico

La cruda realtà.

Per  introdurre la tematica che ho scelto per questo articolo vi invito a vedere questo video di Marco Mantemagno, comunicatore e imprenditore nel mondo tech.

Penso che tu abbia trovato interessante e nello stesso tempo inquietante quello che Marco Mantemagno ci dice in questo video.

La domande che dovresti porti di fronte a questa testimonianza che per altro non è la sola, sono:

1) come mai coloro che sanno dove stiamo andando continuano a indossare delle maschere e ci distraggono dalla verità?

2) Perchè continuano a farci perdere tempo con dibattiti inutili che quasi mai affrontano la realtà, specialmente per quello che riguarda il lavoro?

3) Che convenienza hanno nel limitare le informazioni a cui possiamo accedere e quindi mantenerci in uno stato di incompetenza più o meno conscia? L’enorme rischio che corri nel non sapere dove stà andando veramente il mondo del lavoro.

La isposta è semplice.

Perchè così facendo continuano a detenere il vero vantaggio competitivo che nel presente, e sempre di più nel futuro avrà un peso enorme, ovvero l’informazione dalla quale possono elaborare algoritmi matematici sempre più efficaci per continuare a mantenere questo vantaggio.

Così il vantaggio che si crea governerà il lavoro, la società, i valori umani e spirituali, creando e  plasmando le cose come meglio è conveniente per loro.

Questo in buona parte sta già capitando adesso.

Sicuramente è difficile affrontare questo stato di cose senza sentirsi frustrati e schiacciati dal peso di avere a che fare con degli ipocriti, che limitano con la manipolazionne la nostra conoscenza, mentre il tempo passa inesorabilmente.

Quindi è evidente il rischio che corriamo nel  non sapere dove sta andando esattamente la società, e in particolare il mondo del lavoro.

Si rischia di formarsi e studiare qualcosa che al momento di essere messo in pratica già è inutile in quanto superato dagli avvenimenti.

Si rischia anche di divenire una massa senza lavoro e senza futuro, facilmente governabile perchè ridotta in condizioni disperate.L’enorme rischio che corri nel non sapere dove stà andando veramente il mondo del lavoro.

Come si risolve la questione.

Se hai visto il video fino in fondo vi è già una risposta.

Difatti è proprio per questa ultima parte che ho deciso di mettere il video in questo articolo. E come mai ho fatto questa scelta?

L’ho fatta perchè indipendentemente dal fatto che le cose vadano veramente in questo modo, o dalla velocità con la quale possono accadere, la speranza che tu hai, che noi tutti abbiamo è:

diventare unici in quello che siamo e in quello che facciamo. in modo da essere insostituibili.

Difatti è per questo che ho aperto il blog proprio perchè c’è bisogno di creare consapevolezza e coscienza dell’importanza di divenire unici, di  mettere in pratica il nostro stile personale.

Chi è veramente unico e indipendente.

Vadim Zeland, fisico quantistico russo nei suoi libri sul Transerfing sostiene che solo tre categorie di persone sono indipendenti dal sistema e quindi a loro modo unici:

  • gli imprenditori
  • i liberi professionisti
  • gli speculatori finanziari
  • coloro che usano sempre di più il web

Vero ma un pò troppo restrittivo, poichè non tutti appartengono a queste categorie.

Aggiungerei a queste coloro che sono specializzati fortemente in quello che sanno fare.

Inoltre è vero che un algoritmo ti può conoscere meglio di te stesso, ma in realtà quale parte di te conosce l’algoritmo?

La tua parte pratica e razionale che basa i suoi calcoli sui tuoi comportamenti e quindi sviluppa un modello sul calcolo delle probablità.

Il capitano Kirk e Spok.

Succede esattamente come negli episodi della serie di “Star Trek” dove l’ineffabile Spok, modello di algoritmo  vivente di origine vulcaniana, che basava le sue scelte sulla logica, doveva fare i conti con la creatività e l’imprevidibilità del capitano Kirk.

IL risultato migliore che si poteva ottenere era una combinazione equilibrata di queste due componenti.

Per cui è importante mettere in pratica la propria orginalità e creatività, utilizzando nel contempo anche le analisi logiche per diventare essere unici,  creatori e portatori di soluzioni,

Questo è quello che ci salverà veramente, indipendentemente che abbiamo a disposizione un algoritmo normale o un lambo-algoritmo.

Difatti un lambo-algoritmo va benissimo su una strada dritta e veloce, ma quando iniziano le salite o si va sott’acqua anche  lui serve a ben poco.

Con questo blog, io cercherò di darvi dei suggerimenti di come diventare unici e insostituibili in tutto e per tutto a iniziare dal lavoro. L’enorme rischio che corri nel non sapere dove stà andando veramente il mondo del lavoro.

Per cui segui il blog, le sue inizative e i suoi aritcoli!!!!!

Ricordati di scaricare la mia guida gratuita e di iscriverti alla newsletter per essere informato dei nuovi articoli tramite il modulo apposito che trovi qui a lato. Troverai anche il collegamento ai libri e dvd che ho pubblicato.